FUCILE ERCOLE LELLI

Ercole Lelli fu pittore, professore d’anatomia, scultore, architetto, imprenditore di opere pubbliche, cesellatore di medaglie ed altro ancora.

L’arma costruita e firmata al suo interno dal  Lelli presenta un eccezionale valore esecutivo ed estetico.  Straordinario il lavoro di cesello tanto per l’esecuzione quanto per il disegno. Il motivo del viso femminile è ripetuto nove volte raggiungendo un notevole livello di espressività. Le quattro incisioni che rappresentano  “le fatiche di Ercole” assumono un particolare significato in relazione al nome dello scultore.

Punto forte dell’opera è però la contro piastra di acciaio cesellato raffigurante Nike ed Ermes che fiancheggiano una cartouche barocca finemente incisa con la conquista del leone di Nemea da parte di Ercole.  L’arma, che non ha mai sparato un colpo e non presenta il minimo segno di corrosione. L’azzurratura della canna col tempo  si è ossidata fino a diventar color prugna.

Credits Cheleo Multimedia