PISTOLA VENDITTI

Nel 1877 un artigiano italiano Pietro Venditti, nato a Cerreto Sannita (Benevento) e con officina a Lancusi (Napoli), depositò un brevetto per un nuovo modello di pistola per cartucce a percussione con l’aggiunta degli estrattori dei bossoli. Il nuovo modello che presenta poche varianti rispetto all’americano Volcanic ha dieci colpi.

Uno nella camera di scoppio e nove nel serbatoio sotto la canna. I modelli di pistola Venditti rappresentano le prime armi corte a ripetizione con azionamento a leva costruiti in Italia pur su modello straniero.

Credits Cheleo Multimedia